aCasaMai | Tips, Europa

Riding Copenhagen: vacanza in bicicletta nella capitale danese

Consigli in pillole per una due giorni in una Copenhagen tutta da scoprire con una bellissima “vacanza in bicicletta”. Scopri anche tu la capitale danese!

 

In occasione del compleanno di Francesco (mia dolce metà) decido di regalargli un biglietto aereo per una città della quale sentiamo il “richiamo” da un po’ di tempo, Copenhagen, dove ci attenderà un bellissima “vacanza in bicicletta”. Che ricordi!… e che bella la nostra Europa!

Un tranquillo weekend di inizio giugno, ci mettiamo in auto all’alba con destinazione aeroporto di Malpensa. Di prima mattina, dopo qualche ora di volo, atterriamo in questa soleggiatissima (per fortuna!) capitale danese. Abbiamo prenotato qualche giorno prima grazie ad Airbnb (nostro consueto e fidato partner di viaggio, anche per questa vacanza in bicicletta) in una sistemazione nell’appartamento di Gautier, un simpatico ragazzo francese che, al nostro arrivo, ci accoglie con una chiacchierata e con un bicchiere di succo d’arancia.
La sua abitazione si trova nel distretto di Amager, a poche fermate di metropolitana dall’aeroporto e qualche chilometro di distanza dal centro.

Consigli in pillole per una due giorni tutta da scoprire:

  1. Vacanza in bicicletta: come non utilizzare il mezzo di trasporto per eccellenza in Danimarca? 
    Le arterie stradali sono organizzate alla perfezione per il traffico a due ruote ma… un consiglio pratico per i principianti delle piste ciclabili nordeuropee: tenere sempre la destra e mai la corsia di sorpasso, pena il trillo continuo di campanelli più esperti!!!
    GoBike è la miglior soluzione per chi non è tanto abituato a questo mezzo: pedalata assistita e navigatore incluso.
  1. Visita al negozio Lego più grande del mondo, affacciato su Strøget, una delle principali vie dello shopping della capitale. Poco più avanti, nella piazza della Storkespringvandetn, non fatevi mancare un break a base di Bagel con salmone affumicato e burro danese in uno dei tanti chioschi presenti durante il periodo estivo.
  1. Sosta al mercato alimentare di Torvehallerne, in centro città, dove si incontrano i produttori locali di ghiottissime specialità: ci lascerete il cuore (e l’acquolina in bocca!) di questa vacanza in bicicletta.
  1. Qualche ora di relax al The King’s Garden Kongens Have, ai piedi del Rosenborg Castle: occorre soltanto un telo da pic-nic e si è subito in un melting-pot di colori, piante fiori e nazionalità. Dedicato agli amanti della sociologia.
  1. Passeggiata nella cittadella fortificata di Kastellet, che ha la particolarità di essere circondata da un fossato a forma di stella. Circondati da natura, chiesette, bastioni e casette tipiche dai tetti rossi, si scorge, a pochissima distanza, la Sirenetta: un “to-visit” da sempre molto discusso.
  1. Aperitivo da Tolboden: bar/ristorante in tipico design danese  affacciato sul mare, con vista sull’Opera House. Cibo a Km zero, ottima birra da degustare comodamente “seduti” sulle sdraio a disposizione… non c’è modo migliore per godersi il “sole di mezzanotte” nel periodo estivo.
  1. Cena presso Madklubben: grazioso ristorante del centro, a pochi minuti a piedi dal canale Nyhavn, il vecchio porto, una delle principali attrazioni turistiche della città. Il locale è frequentato in maggioranza da giovani locali. Pietanze ottime (in particolare la carne). Prezzi in linea con lo standard danese (cavolo!). In ogni caso, da provare!
  1. Mattinata ad Amager Strand, parco pubblico considerato la “spiaggia” (artificiale) di Copenhagen. Nel periodo estivo, è il rifugio dei danesi durante il weekend: c’è chi corre, chi fa pic-nic, chi va in kayak, sullo sfondo le pale eoliche ed il famoso ponte di Oresund, organizzatissimo link tra Danimarca e Svezia.

Allora! Cosa ne pensate di fare anche voi una vacanza in bicicletta nella capitale della Danimarca? Pedalare!!!

15/12/2016

Autore

giulia_inviaggio