aCasaMai | Prima di partire

Come ottenere il visto per la Russia?

Guida step by step per chiedere, pagare ed ottenere il visto per la Russia, per viaggiare o lavorare nel magnifico Paese a metà tra Europa e Asia!

La Russia è uno di quei paesi in cui per poterci entrare è necessario essere in possesso di un visto (la stessa cosa abbiamo detto giorni fa per i consigli prima di partire per per il Nepal), scopri allora come ottenere un visto per la Russia! Eh sì, per il visto d’ingresso in Russia è necessario seguire un iter molto preciso. Nel caso occorra un visto turistico per la Russia è consigliabile richiederlo almeno trenta giorni prima della partenza programmata, per via di eventuali ritardi. Il tempo occorrente per il rilascio è di circa dieci giorni.

visto Russia samplePer ottenere il visto Russia in un modo economico ma non molto rapido è necessario recarsi al consolato russo presente in Italia. Le città in cui è presente il consolato russo sono Milano, Roma, Genova e PalermoNel caso in cui non si abbia il tempo e la voglia di andare presso le sedi del consolato si può richiedere il visto per la Russia rivolgendosi alle numerose agenzie che sono convenzionate con il consolato russo. Questa operazione si può fare on line, permette di risparmiare tempo ma comporta un aumento del costo totale del visto.

Il costo per il visto turistico è di 35 euro se ci si rivolge direttamente al consolato russo. Per accelerare i tempi si può richiedere un visto express, in questo caso il costo sale a 50 euro. Affidandosi alle agenzie on line i costi totali per il visto raddoppiano e in media si spendono dai 70 ai 120 euro. Per passare la dogana è necessario essere in possesso anche di una lettera di invito. Questa lettera di invito deve essere rilasciata dall’hotel dove si è prenotato il soggiorno e va allegata al visto d’ingresso. Occorre chiedere al consolato se la lettera di invito è accettata solo originale o se è accettata anche la copia che può arrivare via fax o per e-mail. La lettera di invito non può essere preparata da parenti o amici che vivono in Russia perchè non è considerata un documento ufficiale. Dopo aver compilato un modulo di richiesta del visto presso una delle sedi del consolato russo sono necessari:

  1. Un passaporto che abbia almeno sei mesi di validità
  2. Due fototessere a colori
  3. Una polizza assicurativa sanitaria e la lettera d’invito
  4. Presentazione di una copia dei voli e delle prenotazioni alberghiere

Le fototessere devono essere recenti e preparate negli ultimi sei mesi. Nella foto non bisogna indossare occhiali da sole o altri elementi che ne possano coprire il volto. Il visto turistico per la Russia ha una validità di 14 o 30 giorni ed è accettato per un solo ingresso. Inoltre la tipologia del visto non è modificabile, se si risulta presenti in Russia come turisti non si può modificare ad esempio come studenti. I turisti possono entrare in Russia con un bagaglio dal peso massimo di 50 kg, si possono trasportare fino a due litri di alcoolici e fino a 200 sigarette. Alle frontiere russe si riceve la Carta d’Immigrazione, divisa in due sezioni uguali da compilare con i dati del visto, del passaporto, le date del soggiorno, la motivazione e la firma. Una parte di questa carta sarà ritirata mentre l’altra parte dovrà essere conservata e consegnata al momento della partenza. 

 

Come ottenere il visto per la Russia… d’affari!

Il visto d’affari per la Russia può essere singolo o multiplo, cioè può essere usato per entrare nel Paese diverse volte. Per poter essere rilasciato è necessario presentare una documentazione precisa.

visto per la RussiaOccorre una lettera di invito su carta intestata in originale da parte del partner russo. Questa lettera deve contenere i dati generali di chi fa richiesta del visto, la durata e lo scopo del viaggio, la categoria e l’eventuale numero di ingressi, codice fiscale e indirizzo della persona giuridica russa invitante. Insieme alla lettera di invito servono: 

  1. Il passaporto con validità di almeno sei mesi che decorrano dalla data di scadenza del visto richiesto
  2. Il modulo consolare da compilare on line
  3. Una fototessera chiara
  4. Una polizza di assicurazione medica

La polizza di assicurazione medica deve essere stipulata con una compagnia russa autorizzata oppure con una compagnia straniera che però si appoggia ad una compagnia russa. Il massimale deve essere di almeno trentamila euro, deve essere valida per l’intera durata del visto e deve indicarne la validità in Russia.

campanile RussiaLa durata della permanenza con il visto per la Russia non può superare i 90 giorni in un arco di tempo di 180 giorni. Per i soggiorni superiori ai tre mesi bisogna presentare i risultati del test sull’AIDS. Il consolato mediamente impiega una decina di giorni per decidere sul rilascio del visto, il costo è di 35 euro. Può costare 70 euro se il visto viene rilasciato in tempi brevissimi, cioè entro tre giorni. Il costo comunque aumenta in base alla durata e in base a se si tratta di un visto singolo, doppio o multiplo.

Le domande di visto inviate per posta non vengono prese in considerazione perché il funzionario consolare può richiedere la presenza della persona interessata per un colloquio. Possono essere però inviate tramite dei corrieri autorizzati. Per chi si reca in Russia per affari per la prima volta non possono essere rilasciati visti multipli ma viene rilasciato un visto trimestrale che permette due soli ingressi.

Dopo aver ottenuto due visti annuali è possibile richiedere il visto biennale. Il visto d’affari non da diritto a svolgere nessun tipo di attività lavorativa, per poter fare questo è necessario ottenere un visto di lavoro.

26/03/2017

Autore

aCasaMai