aCasaMai | Top 10, Cina

10 cose low cost da fare e vedere a Hong Kong

Hong Kong, il porto profumato, considerata fra le città più ricche al mondo è anche fra le destinazioni più costose per un turista… non se viaggi low cost però!

Chi ha intenzione di visitare Hong Kong ma ha un budget ridotto non deve temere. Proprio grazie alle sue splendide contraddizioni la città offre alcune esperienze imperdibili che non richiedono spese eccessive.
In questo modo potrete godere di una delle mete predilette come primo approccio asiatico e imparare a conoscere bene una città che dietro un velo di modernità esasperata nasconde un concentrato di tradizioni e peculiarità unico nel suo genere. 

Pronto a segnare tutto? Veniamo quindi alla lista delle cose low cost che dovreste assolutamente fare a Hong Kong durante il tuo soggiorno. Se ti piace viaggiare sempre low cost scopri come fare!

1 – Salire sul Mid-levels Escalator

Partiamo con con quella che è… una scala mobile. Lo so, mi starete dando del pazzo ma qui si sta parlando di qualcosa di introvabile altrove che bene simboleggia le unicità di Hong Kong.
Il Mid-levels Escalator è la scala mobile più lunga al mondo, raggiunge circa 800 metri con un dislivello di poco più di un centinaio, e collega alcune delle strade del distretto di Central, la zona nord occidentale dell’isola di Hong Kong. Si parte dalla trafficata Queen’s Road e attraversa i locali e i coffe bar dell’elegante SoHo fino ad arrivare alla zona residenziale di Conduit Road dopo averne letteralmente accarezzato i grattacieli. Il tutto in 20 minuti solo andata.

COSTO: gratis

2 – Utilizzare lo Star Ferry

Lo Star Ferry è un’istituzione a Hong Kong, guai a parlarne male!
Si tratta di una compagnia storica che offre 4 diverse rotte di traghetti, la cui principale serve Central e Tsim Sha Tsui in pochi minuti.

Non è gratis ma vi costerà una sciocchezza. Ad esempio sulla tratta principale si pagano circa 25 centesimi di Euro nei giorni feriali, nei festivi poco più. Insomma, un vero e proprio salasso offrendo per di più una piacevole traversata ed alcune fra le vedute più belle della città!

Come mezzo di trasporto è davvero conveniente tanto che io stesso quando posso cerco sempre di prendere lo Star Ferry ed evitare la metropolitana (peraltro efficiente come poche).

Inoltre è un ottimo modo di riempire i tempi morti. Durante il mio ultimo viaggio, rimanendomi poche ore prima della partenza non volevo allontanarmi eccessivamente dalle zone nevralgiche della città e avevo il bisogno di sbarazzarmi delle troppe monete in tasca. Sono certo di aver attraversato la baia almeno 6 volte gustandomi la brezza e un punto di vista eccezionale da cui ammirare i grattacieli.

COSTO: prezzo variabile, sulla tratta da Central a Tsim Sha Tsui al massimo 3,70HK$.

3 – Perdersi dentro Mong Kok

Mong Kok è il distretto poco più a nord di Tsim Sha Tsui, uno dei centri dello shopping cittadino e sicuramente una delle aree più densamente popolate al mondo e una delle più caotiche della città.

Se la confusione non fa per voi avete sbagliato meta, questo è il regno dei mercatini e del cibo di strada! L’area è una ragnatela di strade e bancarelle che rendono l’intero Mong Kok un vero e proprio mercato a cielo aperto. Gettatevi nella folla di Sai Yeung Choi Street e dei suoi negozietti di elettronica oppure girovagate nel Ladies’ Market di Tung Choi Street o ancora esplorate il mercato degli uccelli di Yuen Po Street bird Garden e il mercato dei fiori di Flower Market Road.

Se volete mettere alla prova la vostra capacità di contrattare, questo posto sarà una sfida stimolante!

COSTO: girovagare non costa nulla, comprare dipende ma ci ho sempre fatto ottimi affari.

4 – Fare un giro sui tram a due piani

Il tram è il mezzo di trasporto più economico dell’intera città: soltanto 2,30HK$ da pagare alla discesa a prescindere dalla tratta. Detto questo, è anche un’attrazione turistica divenuta simbolo del posto.

Quelli che scorrazzano nelle zone di Central e Wan Chai sono mezzi unici nel loro genere: in legno, alti e stretti che talvolta si fa fatica a comprendere come rimangano in piedi. Ma soprattutto tutti i tram di Hong Kong sono a due piani. Volete farvi un’idea? Guardatevi questo video in time-lapse.

Certo forse sono un po’ scomodi se siete come me non proprio piccolini, ma permettono di approfittare della città in un modo differente.
Un giro attraverso Wan Chai ed un paio di ginocchiate al sedile posto di fronte a voi meritano, senza alcun dubbio, di trovarsi in questa lista delle cose low cost da fare a Hong Kong.

COSTO: 2,30HK$

5 – Esplorare il mercatino di Graham Street

Foto di Dave See

Fra le migliori attività gratis che consiglierei in Asia ci sono sempre i mercati. Non c’è nulla di meglio che osservare la vera vita di strada di chi quelle vie le abita, osservare come vive la gente del posto, cosa mangia, cosa compra, come tratta sul prezzo.

Allora senza indugi visitate il Graham Street Market, il mercatino più antico di Hong Kong che offre qualsiasi tipologia di cibo che riusciate ad immaginare, esotico e non. Quando vi ricapita, poi, di osservare delle teste di maiale fra gli altissimi grattacieli di Central?

COSTO: gratis

6 – Raggiungere il Victoria Peak con un’escursione

Vista sui grattacieli di Hong Kong dal Victoria Peak | Fonte

Non si può visitare Hong Kong e non scattarsi una foto dalla sommità del Victoria Peak, probabilmente la vista sulla città più famosa al mondo.
Certo è che raggiungere la vetta con il Peak Tram è un’esperienza da non perdere ma molto costosa. E se volessi godere della vista senza spendere troppo?

Basta armarsi di fiato e di una bella bottiglia d’acqua, vestirsi comodi e incamminarsi sul percorso di 3,5km che in circa un’ora e mezza vi condurrà sul Peak attraverso Lugard Road e Harlech Road dove combatterete contro la tipica umidità tropicale guadagnandone, in cambio, una vista mozzafiato.

COSTO: gratis

7 – Assistere alla Symphony of Lights

La Symphony of Lights vista da Kowloon

Ogni volta che sono in città mi riprometto di non farlo eppure, puntualmente, ogni sera alle 8 mi ritrovo sulle transenne della Tsim Sha Tsui Promenade per ammirare lo spettacolo di luci esplodere in cielo dai grattacieli dell’isola di Hong Kong, proprio oltre la baia. Non si può resistere ad una delle esperienze gratuite più belle al mondo!

PS: si dice che la postazione migliore da cui ammirare lo spettacolo sia dalla terrazza del Continental ma trattandosi di una lista delle cose economiche da fare a Hong Kong ci possiamo accontentare di piazzarci proprio sotto quella terrazza.

COSTO: gratis

8 – Passeggiare sulla Avenue of Stars

La statua di Bruce Lee sulla Avenue of Stars

Sarò chiaro: non si tratta di certo dell’esperienza più originale che possiate vivere e neppure della più memorabile. Ma, data la posizione sulla punta della penisola di Kowloon, è praticamente impossibile che non ci passiate (è peraltro a due passi dal molo dello Star Ferry).

La Avenue of Stars è l’omaggio al cinema di Hong Kong e ai suoi protagonisti un po’ come avviene a Hollywood. Godendovi la vista sulla skyline dei grattacieli di Central passeggiate fra le statue e le impronte di attori e registi di una delle scuole cinematografiche più influenti al mondo.
È anche una buona postazione da cui ammirare la Simphony of Lights.

COSTO: gratis

9 – Visitare il villaggio di pescatori Tai-O

Se la densità della città vi sta portando all’esaurimento nervoso forse dovreste staccare un attimo e trascorrere qualche ora nella più rilassata isola di Lantau. Oltre alle spiagge tropicali l’isola offre uno splendido villaggio di pescatori che mostra il lato originario di Hong Kong.

Del villaggio di Tai-O, spesso considerato la Venezia di Hong Kong ne parla più approfonditamente Alessia nel suo articolo.

COSTO: gratis

10 – Assistere ad un’esercitazione di Tai Chi all’alba

Il Tai Chi, la meditazione in movimento, è un’attività sempre in voga a Hong Kong e non è inusuale incontrare persone praticare quest’arte marziale.

Quello che forse non sapete è che è possibile unirsi ai gruppi che si esercitano di prima mattina in vari punti della città come il Kowloon Park o il Victoria Park. Se, invece, siete pigri come il sottoscritto potete anche solo fermarvi a guardare: non solo non ha costo ma è davvero qualcosa di poetico e armonioso da ammirare.

COSTO: gratis

Bonus – Il grande Buddha Tian Tian

Ogni lista che si rispetti deve offrire un extra e questa non è da meno. Qui si tratta di una delle attrazioni più famose di Hong Kong, la statua gigante del Tian Tian Buddha sull’isola di Lantau.

Tian Tian Buddha sull’isola di Lantau | Fonte

Visitarla assieme al complesso templare di Po Lin è gratuito ma raggiungerli può essere decisamente costoso. Infatti dopo essere arrivati alla metro di Tung Chung si raggiunge il Buddha con una spettacolare funicolare che in 35 minuti vi porta a destinazione, sospesi nel vuoto, nel mezzo delle colline dell’isola e con un panorama mozzafiato ma ad un prezzo decisamente alto (circa 185HK$ andata e ritorno per un adulto).

Per fortuna avete un’altra scelta: il bus n.23 è un mezzo molto più economico che per 17HK$ in soltanto un’ora arriva alla meta. Inconvenienti? Forse. Ecco, se fossi in voi prenderei un bel Travelgum, mi allaccerei bene la cinta e mi godrei un percorso da Formula 1 fra tornanti e corse folli in strade strette e ripide. Ma, hey, queste sono le esperienze che noi viaggiatori adoriamo, giusto?

COSTO: 17HK$

Facciamo i conti

Concludendo (escludendo il bonus) con meno di 10HK$ (quasi 1€) avete l’imbarazzo della scelta di attività economiche da poter fare ad Hong Kong senza temere di spendere tutto il vostro budget e scoprendo alcuni dei lati più particolari di questa splendida città.

Questa è la mia top 10 ma chissà quante cose non ho menzionato. Fateci sapere quali sono le vostre esperienze preferite o quali altre conoscete per diventare un vero Hongkonger low cost!

17/08/2017

Autore

Francesco Trocchia Il medico dice che sono affetto da Wanderlust e che l'unica cura è curiosare in giro per il mondo e scrivere-scrivere-scrivere. Il mio metodo deduttivo prevede: osservare, assaggiare, fotografare e raccontare. Se ancora non l'ho visitato, quanto meno ci ho fantasticato!