aCasaMai | Tips

Vacanze con il cane: le regole base!

Vacanze con il cane o con il nostro amico a 4 zampe: perché non portarli in treno, in nave o sull’aereo?! Viaggiare con il cane o il gatto è possibile e con la mia piccola guida ancora di più, spero!

 

Poter fare delle belle vacanze con il cane o comunque assieme ad altri nostri fedeli amici non sempre è facile, soprattutto se si è costretti a spostarsi con mezzi differenti dalla propria auto come ad esempio aerei, treni, ecc. Ma non tutto è impossibile: con questa piccola guida spero riuscirai a far sentire il tuo animale a suo agio, anche in viaggio!

Viaggiare in treno
A seconda del tipo di treno che si prende e della destinazione che si sceglie ci sono specifiche regole da tenere bene a mente e conoscere. Parlando in generale, animai come cani e gatti ma anche i più impensabili come pesci e volatili sono ben accetti sui treni a patto che siano tenuti chiusi nelle apposite gabbiette.

I cani e gatti di piccole dimensioni possono viaggiare con il padrone solo in seconda classe mentre quelli di grossa taglia possono viaggiare vicino ad altre persone a patto che indossino museruola e guinzaglio. Se li si vuole tenere senza questi due indispensabili oggetti (guinzaglio e museruola) lo si può fare prenotando l’intero scompartimento e sostenendo le spese del locale. I cani guida per ciechi sono ammessi gratuitamente su qualunque treno e in qualsiasi classe. 

Se il treno dove state viaggiando si reca all’estero e comunque dentro la comunità Europea, devi essere in possesso del passaporto e di un certificato di vaccinazione antirabbica. Questo non vale per tutti i paesi dell’Unione Europea ma solo per alcuni.

Vacanza con il cane prendendo una nave oppure il traghetto
Cosa consigliabile è avere sempre con sé il libretto sanitario del proprio animale, dove vengono segnati tutti i vaccini e le cure effettuate. In alcuni casi è importante che il nostro amico a 4 zampe abbia ricevuto la vaccinazione antirabbica, spesso richiesta in alcune destinazioni Europee, prima di partire per le vacanze con il cane o il gatto. Sia su navi che su traghetti dove si deve effettuare una breve traversata viene richiesto un certificato recente originale di “buona salute” rilasciato dal veterinario.

Cani e gatti sono ben accetti su navi e traghetti: i primi devono indossare museruola e guinzaglio, i secondi devono essere trasportati e lasciati nell’apposito trasportino.

Parlando più specificatamente di cani, i cani di piccola taglia possono viaggiare in cabina assieme al proprio padrone dopo essere stato accettato anche dalle altre persone ed in alcuni casi la museruola non risulta necessaria. Cambia un po’ la situazione per i cani di grande taglia o media taglia: devono essere lasciati nell’apposito “canile di bordo” ma a volte è possibile tenerli nella zona ponte purché indossino guinzaglio e museruola.

Viaggiare…eh sì, vacanze con il cane (o gatto) in aereo
Ho lasciato per ultimo l’argomento forse un po’ più complicato ma non impossibile riguardo al fatto di viaggiare con animali. Incomincio con il dirti che non esiste una regola unica per tutte le compagnie aeree, quindi cosa importante da fare è, dopo aver scelto con quale compagnia volare, prima di acquistare il biglietto leggere attentamente il regolamento del trasporto di animali e magari, per una sicurezza in più contattare il call center. Sempre più le compagnie aeree consentono e cercano di facilitare il trasporto dei nostri amici a 4 zampe, naturalmente sempre sottostando a certe regole e condizioni.

Altra cosa da tenere bene a mente: se hai intenzione di viaggiare all’estero e dove c’è bisogno di uno o più scali con cambio di velivolo, è da tener presente che possono succedere imprevisti, a volte molto dannosi per te e per il tuo piccolo amico, come ad esempio la rottura della gabbietta o peggio ancora lo smarrimento dell’animale. Altra cosa che può succedere, l’animale può essere trattenuto nel Paese dove stai effettuando lo scalo per eventuali controlli sanitari o addirittura per il fermo della quarantena. Informati quindi al meglio su tutto: compagnia aerea, paese di transito e destinazione finale, sia per l’andata che per il ritorno.

Come detto inizialmente non esiste una unica regola ma comunque nella maggior parte dei casi le compagnie seguono queste regole, questo per farti avere una idea:

  • i cani e gatti del peso che non supera i 10 kg hanno la possibilità di viaggiare in cabina dentro l’apposito trasportino a patto che non disturbino gli altri passeggeri;
  • i cani sopra ai 10 kg sono obbligati a viaggiare in stiva dentro l’apposito trasportino o gabbia, senza il necessario utilizzo guinzaglio o museruola;
  • i cani guida per non vedenti di qualsiasi razza, taglia e peso possono viaggiare con il passeggero, a patto che indossino guinzaglio e museruola;
  • gli animali devono avere tutte le vaccinazioni comuni e non devono essere malati, deboli o con patologie particolari;
  • per i viaggi all’estero si deve essere in possesso per passaporto del proprio cane, per ulteriore informazioni leggi qui;
  • altri piccoli animali, anche volatili, possono viaggiare in cabina, purché chiusi in una gabbietta.

Hai visto, non è poi così difficile condividere le vacanze con il cane, con i nostri amici?

 

Immagini tratte da bauboys.tv, travel365.it, blog.bepuppy.com

21/10/2017

Autore

aCasaMai